Auraderma

Consigli generali per l’igiene quotidiana

Tutto ciò che è irritante, compresi i saponi, ma anche le urine, la saliva, l’acidità di alcuni alimenti, provoca riesacerbazione delle lesioni.

• Il bagno e la doccia vanno fatti con acqua a 34°-36° C, per non più di 10-15 minuti, con soluzioni oleose detergenti a base di oli minerali (Ad esempio Olio idrosolubile O3) che vanno aggiunte nell’acqua del bagno solo negli ultimi minuti (fare attenzione che il bambino non scivoli!), o applicate direttamente sulla cute se viene utilizzata la doccia.
• Evitate detergenti schiumogeni e profumati, ma utilizzate”detergenti non saponi” (Ad esempio, Bagnodoccia Sensitive).
• Limitare il tempo della doccia a 5 minuti, (il calcare secca la cute, il cloro la irrita), chiudendo il rubinetto quando ci si lava, si diminuisce così il tempo in cui la pelle è a contatto con l'acqua.
• Lavarsi con le mani evitando l'uso di spugne o manopole da bagno perchè lo sfregamento può irritare. Emulsionare il prodotto detergente con la punta delle dita e detergere il viso delicatamente.
• Asciugate poi senza strofinare, ma solo tamponando.
• Entro pochi minuti, applicate una crema o un latte emolliente (Ad esempio Olio Eudermico O3, Auraderma crema EudermicaAuraderma crema Lenitiva).
• Ripetete l’applicazione anche più volte al giorno, affinché la pelle sia sempre ben umidificata.

Per il prurito

1. Possibilmente non lasciate che il bambino si gratti. Mantenete le unghie corte. Talora la notte può essere necessario fare indossare dei guantini di cotone.

2. Se il prurito è molto intenso, limitate alimenti ricchi in sostanze che possono peggiorare la situazione (istamina, tiramina, o simili):
fragole, agrumi, banane, ananas, lamponi, avocado, melone
pomodori, spinaci, fecola di patate, arachidi, noci, nocciole, mandorle
fave, piselli, ceci, lenticchie, fagioli
albume, formaggi fermentati (grana, pecorino, gruviera, gorgonzola), yogurt, lievito di birra
cioccolato, insaccati, alimenti in scatola, dadi per brodo
crostacei, frutti di mare, pesce conservato (tonno, salmone, sardine, alici)

3. Sempre se il prurito è molto intenso, eventualmente contattate il pediatra per l’eventuale somministrazione di un farmaco antiistaminico

Come vestire il bambino

A contatto con la cute fate indossare al bambino indumenti di cotone bianco, lino (rimuovendo le etichette) o Crabyon.
• Evitate indumenti troppo pesanti o aderenti, di fibre sintetiche o di lana (compresi cappelli e sciarpe).
• In inverno possono essere utilizzati vestiti in pile.
• Le scarpe è preferibile che siano in cuoio (anche con suola in gomma, ma con intersuola in cuoio).
• Lavate la biancheria a 60° con sapone di Marsiglia, e risciacquare a lungo, possibilmente in lavatrice.
• Evitare l’uso di detergenti biologici e di ammorbidenti.

Biancheria da letto

Di notte utilizzate lenzuola in cotone, pigiami in cotone non troppo pesanti, ed evitate di coprire troppo il bambino (affinchè non sudi).
• Lavate a 60° con sapone di Marsiglia, e risciacquare a lungo, possibilmente in lavatrice.
• Evitate l’uso di detergenti biologici e di ammorbidenti.

In Casa

In casa mantenete una temperatura sui 18-20° (non oltre perché il surriscaldamento può causare aumento della sudorazione, che irrita la cute ed causa prurito), ed un’umidità tra il 40% e il 60%.
• Attuate le misure di profilassi ambientale per gli acari (il bambino con dermatite atopica ha un elevato rischio di sviluppare una sensibilizzazione agli acari: v. scheda relativa).
• Possibilmente evitate la presenza in casa di cani e gatti.
• Evitate che il bambino utilizzi colori a dito o sostanze irritanti.
• Evitate che venga a contatto con soggetti affetti da herpes, varicella, verruche, infezioni della pelle.
• In qualsiasi caso, evitare il fumo di sigaretta

Le unghie

• Tagliare bene le unghie per evitare le lesioni da grattamento.

Il sole

• Spesso d'estate vi è un miglioramento spontaneo.
• Talvolta si verifica un'intolleranza (prurito dovuto all'eccesso di sudorazione), quindi prudenza !!

Il mare

• Nessun problema (salvo in caso di lesioni essudanti, che bruceranno).
• Dopo il bagno sciacquarsi perchè il sale sulla pelle provoca tensione. 
• Applicare creme ad alta protezione.

La Piscina

Il bambino può frequentare la piscina, ma è consigliabile:
• prima del bagno: applicare una crema idratante
• subito dopo: risciacquarlo sotto la doccia, e riapplicare la stessa crema.

Lo sport

fare spot non è controindicato  se non si suda eccessivamente, sciacquarsi sempre sotto la doccia dopo l'attività fisica, applicare poi un emolliente per evitare il prurito.

 
Per offrirti il miglior servizio possibile Bioallergen utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies. [Accetto]