Auraderma

Perchè usare pannolini lavabili?

Sempre più genitori scelgono oggi i pannolini di cotone come il modo migliore e più naturale di prendersi cura dei loro bebé.
I pannolini di cotone sono riutilizzabili e permettono di risparmiare notevolmente in confronto agli usa e getta con un grande beneficio per l’ambiente.

L'impatto ambientale

Dato che un pannolino usa e getta non è riciclabile, significa che tutti i pannolini che buttiamo in sacchettini profumati inquinano il mondo!

Un bambino usa da 6 a 8 pannolini al giorno dal primo giorno in cui nasce fino ai 2/3 anni di età.
Se facciamo una media abbastanza approssimativa possiamo dire che fino a 1 anno un bambino usa 8 pannolini al giorno, da 1 a 2 anni ne usa 6, da 2 anni a 3 anni ne usa 4 (è una media ovviamente, ci sarà chi a 2 anni e mezzo ne usa solo 2 e chi ne usa ancora 6).

Da questa realistica ipotesi possiamo calcolare che dalla nascita al compimento dei 3 anni un bambino usa:

il primo anno: 8 pannolini x 365gg = 2.920 pannolini

il secondo anno : 6 pannolini x 365gg = 2.190 pannolini

il terzo anno : 4 pannolini x 365gg = 1.460 pannolini

che in totale sono: 6.570 pannolini per ogni bambino!

6.570 pannolini solo per "archiviare" pipì e pupù di un bimbo sono veramente un’enormità!

Avete mai pesato un pannolino prima di gettarlo?
Un pannolino quando viene buttato pesa dai 200gr ai 300gr, la variabilità dipende dell'età del bambino, se il cambio avviene di giorno o di notte e della quantità di liquidi che il bambino beve nell'arco della giornata. Facendo un conteggio per difetto diciamo che 1 pannolino giornaliero gettato pesa 150 grammi e 1 pannolino notturno ne pesa 250.

Riprendendo il nostro calcolo precedente quindi possiamo ricavare che nei primi 3 anni di vita di un bambino si andrebbero a gettare:

1.095 pannolini notturni x 250gr = 273,75 Kg
5.475 pannolini giornalieri x 150gr = 821,25 Kg

Il che significa che produrremmo UNA TONNELLATA (1.095Kg) DI RIFIUTI SOLO PER UNO DEI NOSTRI FIGLI!

Consideriamo poi che al di là della pipì e della pupù che i bambini producono, ogni pannolino buttato, indipendentemente da quanto riempito, è composto da: carta, plastica, prodotti chimici e additivi che non possono essere riciclati e che al mondo non c'è soltanto nostro figlio, prendendo in considerazione che solo in Italia nascono ogni anno più di mezzo milione di bambini, (554.022 nascite nel 2005; fonte ISTAT), arriviamo alla cifra di oltre 600.000 tonnellate di pannolini da smaltire ogni anno!

La salute del bambino

I pannolini Auraderma® sono stati realizzati tenendo a mente semplicità e confort. Sono pratici e facili da usare e poichè sono rivestiti in Crabyon® potete essere sicuri che saranno naturalmente delicati sulla pelle del vostro bambino.

Senza voler demonizzare l'uso dei pannolini usa e getta, vogliamo portare alla vostra attenzione alcune informazioni consultabili sul web relative all’utilizzo massivo di pannolini usa e getta.

Fonte: GreenPeace

Secondo uno studio, pubblicato lo scorso 17 maggio da Greenpeace Germania, i pannolini delle marche più diffuse conterrebbero tributilina o più esattamente tributale di stagno (Tbt), un composto che già in una percentuale di 0,001 microgrammi per litro risulta letale per gli organismi acquatici.

Il tributale è un composto tossico ad azione permanente che si concentra negli organismi viventi alterandone l'equilibrio ormonale e il sistema immunitario e proprio per l'elevato potere biocida, questa sostanza trova impiego nella verniciatura degli scafi delle barche allo scopo di evitare il deposito di alghe e conchiglie.

Nell'uomo può provocare l'insorgere di tumori e gravi disturbi al sistema nervoso.

L'analisi di campioni di pannolini usa e getta tra le marche più diffuse in Germania, ha rilevato un contenuto di 4,2 microgrammi di tributale nei pannolini Benetton; 4,7 microgrammi nei Fixies e fino a 8,6 microgrammi di Tbt nei Pampers Baby-Dry.
Privi di Tbt e di altri composti organici di stagno sono risultati invece i pannolini delle marche Moltex & ko, Moltex Extra Dry, Boy & Girl, Babywindel e H?wi boy and Girl, tutti assenti sul mercato italiano.

Pannolini Lavabili - Lavaggio e Cura

LAVAGGIO: I pannolini possono essere lavati in lavatrice ad una temperatura di 90° ma 60° saranno sufficienti alternando il ciclo dei sintetici con quello del bucato (comunque almeno 1 ora e mezza). E’ sconsigliato l’uso di ammorbidente o candeggina che cerano e rovinano i tessuti, diminuendo le proprietà assorbenti. Il modo più naturale, ecologico ed economico per lavarli è il bicarbonato (3 cucchiai per 12/15 pannolini) e l'aceto bianco (1/2 bicchiere nella vaschetta dell'ammorbidente). Se volete potete aggiungere qualche goccia di tea tree oil che dona un gradevole profumo e igienizza i pannolini. Potete usare anche altri olii essenziali naturali per dare profumazione. Se invece volete usare il detersivo ecologico, controllate che non abbia l'ammorbidente e usatene giusto mezzo cucchiaio. Se vedete che dopo aver fatto qualche lavatrice usando il detersivo il bambino si bagna subito già dopo solo un'ora/un'ora e mezza, vuol dire che ne avete usato troppo. In questo caso fate uno/due lavaggi con sola acqua, (noterete dall'oblo' della lavatrice che si formerà della schiuma ciò Indica che il detersivo è rimasto nei tessuti ed è per questo che ha perso di assorbenza)

I pannolini lavabili nuovi vanno lavati almeno 1 volta, (meglio 3 volte), a 60°: il primo lavaggio con detersivo, gli altri due solo con acqua. Non è necessario che si asciughino fra un lavaggio e l'altro, potete farli consecutivi.

I pannolini lavabili sporchi potete metterli in una sacca impermeabile o in un bidoncino.

Anche se di modelli, marche e colori diversi, i pannolini lavabili possono essere lavati tutti insieme, il colore non perde e non c'è rischio che si rimpiccioliscano. Anche la centrifuga può essere fatta fino a 1400 giri. (meno umidi, più velocità nell'asciugatura).

ASCIUGATURA: I pannolini lavabili possono anche andare in asciugatrice, ma non nel ciclo del cotone: è troppo caldo! Basta il ciclo per i delicati. Possono essere messi sopra ai termosifoni (sempre non troppo caldi).

 
Per offrirti il miglior servizio possibile Bioallergen utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies. [Accetto]